Alimentazione | Carla Parola Official website Alimentazione – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Alimentazione

 

Parlare dell’Alimentazione  per Tutti è difficilissimo, perché Ogni Essere Umano è Unico e perciò le Regole dell’Alimentazione si possono dare soltanto per Sommi Capi, tenendo presente che Ogni Persona è a Sé.
L’Ideale sarebbe che l’Essere Umano sapesse da Solo dove arrivare, fin dove può spingersi, Quali sono gli Alimenti più utili per Lui e Quali non lo sono.
Voglio fare un Discorso riferito all’Epoca che stiamo vivendo: in Questo Momento c’è la Paura della Contaminazione, del Cibo non puro, e la conseguente Affannosa Ricerca di un’Alimentazione giusta e sana.
Tutto ciò è Naturale, ma sta diventando Ossessivo.
Quando si ha Paura di ingurgitare Qualcosa che possa far Male, è certo che anche l’Aria che respiriamo finirà col farci Male, e questo perché è proprio la Paura a veicolare in Noi Tutto Ciò che temiamo: se abbiamo Paura di essere contaminati, verremo contaminati.
Possiamo cercare l’Alimentazione più pura, Quella migliore possibile… e a Quel Punto sarà finanche l’Aria a contaminarci.
E Questo proprio perché la Paura attira ciò di cui abbiamo Paura: se abbiamo Paura della Contaminazione verremo contaminati.
Noi entriamo in Risonanza con le Sostanze e con le Situazioni, per cui se la Risonanza non si verifica, non dico che Siamo Immuni, ma saremo coinvolti molto, molto di Meno.
Assumere Qualcosa con la Convinzione che faccia Male, sicuramente Causa del Male, assumerlo con la Convinzione che faccia Bene, attenua il Male che potrebbe derivarne.
In Questo Momento, ORA che tutto è esasperato, se arriviamo – soprattutto Noi Occidentali – ad avere la Fobia dell’Alimentazione (mentre una Parte di Mondo muore di Fame e dovrebbe avere sì la Fobia del Cibo ben più di Noi), vuol dire che stiamo andando proprio Oltre.
Significa che il Nostro Pensiero, la Nostra Ricerca di Benessere ha superato il Suo Limite naturale per arrivare a toccare un Limite patologico.
Volere del Cibo puro, sano è Giusto.
Dobbiamo però tener Presente che il Cibo ha bisogno di Aria, di Acqua, di Sole e… dov’è quel Sole che emana sempre e solo Raggi Benefici (piuttosto che dei raggi “Stridenti”)? Dove sono l’Aria e l’Acqua pulite?
È impossibile trovarle.
Nella Nostra Ricerca dobbiamo allora immettere la Relatività: in Questo Momento sulla Terra l’Assoluto deve essere bandito, proprio perché non è possibile trovarlo; è l’Essere Umano che deve adattarsi alle mutate Condizioni che ha intorno.
Se l’Acqua e l’Aria non sono pulite non possiamo non mangiare.
Dobbiamo però sapere che nel Momento in cui vediamo Quel Cibo come Sporco o Contaminato, assumiamo Quelle Contaminazioni; se, viceversa, Benediciamo il Cibo, lo vediamo come Fonte di Sostentamento e ringraziamo per avere la Possibilità di nutrircene, Noi ne assumiamo la Parte Positiva.
È una Risonanza che creiamo con l’Alimento, con la Materia.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »