Autostima | Carla Parola Official website Autostima – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Autostima

 

Come possiamo fare per Aumentare la Stima verso Noi Stessi?
Come possiamo far sì che la Valutazione che abbiamo di Noi sia realistica e non gravata da Paura e Ansia o Condizionata dagli Altri?
Dobbiamo fare un Passo Indietro e iniziare a farci la Solita Domanda: Chi sono? Che Cosa sono io?
Voglio stimare Me Stesso come Personalità o come Cellula di un Corpo Meraviglioso, Parte dell’Infinito, dell’Eterno?
Se non rispondo a Questa Domanda non so Quale Strada prendere.
Se rispondo di Essere Semplicemente una Personalità, un Essere Esclusivamente Terreno dotato di Intelligenza, Raziocinio, Sensibilità, con un Mio Percorso Umano condizionato dall’Educazione, dalla Famiglia, dalla Società, allora andrò a fondare la Mia Autostima su Ciò che so fare, su Quello che posso dimostrare a Me Stesso e agli Altri, e soprattutto sarò molto attento, molto sensibile al Riscontro che il mio fare avrà sugli Altri.
Viceversa, se mi penso come Energia, come la Cellula di un Corpo Perfetto, come un Essere Divino sceso sulla Terra per Fare Esperienza, non cercherò neppure la Stima per Me ma semplicemente Mi vorrò Amare.
Mi Accetterò, mi Amerò per Come Sono e nel Mio accettarmi e amarmi metterò in Moto una Forza Potentissima che è la Coerenza.
Posso stimare Me Stesso quando sono coerente con Me Stesso.
Se non sono Coerente, tutto ciò che dico e faccio avrà sempre un’Ambivalenza, una Fluttuazione che non permetterà al Mio IO Inconscio di essere soddisfatto, sereno, armonico.
Per avere Stima di Me Stesso devo fare Capo a quello che Sento di Essere, a Quello che Voglio Essere.
Mi spiego Meglio.
Se sento di Essere semplicemente una Personalità, un Essere dotato di Individualità teso a dimostrare Qualcosa a Me Stesso e agli Altri, difficilmente mi accetterò fino in Fondo, perché sarò Condizionato da Tutto Ciò che mi arriva dall’Esterno e sarò sempre in Tensione per voler dimostrare Chi sono.
Il cercare la Stima di Me Stesso sarà quindi un Falso Problema.
Mi dirò: devi stimarti, devi avere Stima di Te per Vivere Meglio, perché in Questo Momento non stai Vivendo Bene, ma il Non vivere bene non è dovuto ad una Bassa Autostima, bensì semplicemente all’Essere Troppo Condizionata dal Giudizio degli Altri, dalle Aspettative della Società.
In Questo Senso quello dell’Autostima è quindi un Falso Problema.
Se, viceversa, mi considero un Essere Divino, Meraviglioso, e come Tale mi stimo e mi amo a prescindere dai Risultati del Mio Agire, non posso che stimarmi e amarmi ed avere una Grande, Grandissima Benevolenza nei Miei Confronti, soprattutto quando “sbaglio”, quando sono triste, quando faccio Qualcosa che a Mio avviso non avrei dovuto fare o che col senno di poi capisco avermi danneggiato.
Io non perdo allora la Stima per Me Stesso, anzi mi amo ancora di più, mi accolgo, mi raccolgo in Me e, cercando di amarmi come Parte del Divino, vado avanti senza cercare la Stima per Me, ma semplicemente amplificando l’Amore verso di Me.
Questo è un Passaggio importante: quando ci sentiamo Energia, tutti i Condizionamenti della Mente non hanno più Ragione di Essere: non possiamo cercare la Nostra Armonia Interiore con i Mezzi che la Mente ci suggerisce, ma dobbiamo Solo e semplicemente ricercarli attraverso l’Istinto, ragionando come Energie.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »