Cambiare Noi Stessi | Carla Parola Official website Cambiare Noi Stessi – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Cambiare Noi Stessi

 

Analizziamo Noi Stessi e chiediamoci che Cosa di Noi vorremmo cambiare.
In Questo Momento vi esorto a dare Spazio alla Mente affinché il Desiderio di Cambiamento si manifesti attraverso il Pensiero.
Che cosa vogliamo cambiare di Noi?
Certo non mi riferisco al cambiare Casa, Lavoro o Compagno, ma proprio a Quegli Aspetti della Nostra Personalità che in Qualche Modo ci piacerebbe fossero Diversi.
Cerchiamo di focalizzarli con la Nostra Mente e, contemporaneamente, prendiamone le Distanze.
Guardiamo questi Aspetti come se non fossero Nostri, come se appartenessero ad un’Altra Persona.
Forse a Questo Punto quei Lati caratteriali ci appariranno più simpatici di quanto non pensavamo; forse ci sembreranno anche Utili perché, attraverso ciò che giudichiamo in Modo non Benevolo e che quindi vorremmo cambiare, abbiamo ottenuto Risultati che invece, agendo in Modo Diverso, non avremmo ottenuto.
Il Pensiero successivo è: se voglio cambiare questo Lato del Mio Essere (pur non giudicandolo più così tremendo), che Cosa devo fare?
In che Direzione posso muovermi?
Qui dobbiamo nuovamente confrontarci con gli Altri.
Facciamo l’Elenco di Tutte le Persone simili a Noi per quell’Aspetto che vorremmo cambiare.
Come le giudichiamo?
Se non voglio essere avaro, quando vedo l’Avarizia negli Altri che Giudizio do?
Come mi comporto?
Molto spesso giudico le Persone Malamente, ma Altre Volte trovo per Loro delle Scusanti che non sempre applico a Me Stesso.
Non possiamo cambiare Aspetti del Nostro Essere se Prima non li abbiamo accettati e amati, se non abbiamo capito a che Cosa ci è servito agire in un Determinato Modo.
A Questo Punto però dobbiamo portare a termine l’Analisi introspettiva di Noi Stessi, dopodiché chiediamo Aiuto all’Energia Nuova, all’Energia del Cambiamento.
Mettiamoci nelle Sue Mani e chiediamo Aiuto per cambiare il Lato del Nostro Essere che abbiamo messo a Fuoco attraverso la Mente.
Non dobbiamo fare Nient’Altro.
Quando abbiamo capito quello che vogliamo cambiare, l’Energia Nuova che ha preso in Carico il Nostro Desiderio ci porgerà tutte le Situazioni attraverso le quali potremo realizzare il Cambiamento.
Forse saremo consapevoli che Quella Situazione ci sta portando a reagire in Modo Diverso rispetto a Prima, ma potremmo anche Non esserne consapevoli, però il Desiderio di Cambiamento che abbiamo espresso incide sulla Nostra Volontà, e quindi Noi – quasi automaticamente -reagiremo in Modo Diverso e ne saremo stupiti.
Sono questi i Passaggi che fanno Parte del Nuovo, della Gestione del Cambiamento: volerlo, accettarlo e poi… Non Fare Nulla.
Per l’Essere Umano – che vuole sempre Fare – questo è un Esercizio Durissimo, però è anche una Liberazione, perché la Mente non è più costretta a seguire il Processo di Cambiamento, il quale deve invece avvenire in Modo Fluido e Silenzioso.
Soltanto quando Esso si manifesta possiamo prenderne Atto.
So di parlare un Linguaggio Oscuro, perché non è nella Logica Comune della Vita Agire in Questo Modo.
Ci siamo sempre adoperati per cambiare attraverso Qualche Mezzo, Qualche Metodo, Qualche Convincimento in cui abbiamo creduto.
A Volte ci siamo riusciti ed a Volte no, ma stavolta abbiamo a che fare con un Cambiamento Radicale che è già scritto in Noi.
Dobbiamo comportarci come Mezzi che la Vita può usare per l’Evoluzione, per realizzare Progetti, Programmi, Scoperte che non passano attraverso la Nostra Mente, ma sono previsti nell’Ambito della Nostra Programmazione Interiore.
La Vita ci usa per far sì che Questo si manifesti e – affinché Ciò avvenga -dobbiamo ragionare nei Termini del Nuovo.
Nuovo che ci sarà svelato quando sarà già Nostro, quando la Vita ci avrà dato Tutte le Situazioni in cui sperimentare che sappiamo reagire diversamente, in Modo Nuovo.
So che è un Messaggio Oscuro, che soltanto chi lo prova o lo ha già provato può comprendere.
Ma è bene sapere Tutto Questo perché davanti al Desiderio di Cambiamento, quando si avverte la Necessità di cambiare, la Prima Domanda che l’Essere Umano si pone è: che cosa devo fare?
E la risposta è: Nulla.
È durissimo da accettare, ma più si rimane in uno Stato Passivo, in Balia dell’Energia, della Nostra Parte Superiore, più il Cambiamento sarà subitaneo, radicato e chiarissimo.
Lo ripeto ancora: accettate il Cambiamento e Non fate Nulla per gestirlo, poiché Esso si gestisce da Solo.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »