Compendio del Vivere Bene | Carla Parola Official website Compendio del Vivere Bene – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Compendio del Vivere Bene

 

Come possiamo difenderci dagli Attacchi che arrivano dall’Esterno e che ci destabilizzano?
Come possiamo credere a Tutto Ciò che ci viene detto sul Cibo, sull’Ambiente, sui Farmaci, sullo Stile di Vita che dovremmo tenere.. Tutte Informazioni che a Volte ci corrispondono ed Altre invece ci creano Ansia e Confusione?
Per Prima Cosa ricordiamoci che Non siamo Individui in Balia di Altri Individui.
Non solo Siamo Esseri Pensanti, ma siamo anche dotati di un Istinto Interiore Profondo che ci segnala quello che è Giusto per Noi.
Non parlo dell’Impulso – che può essere Più o Meno controllabile – ma proprio di quell’Istinto Profondo che, se non accondisceso, ci crea Disagio.
Da Questo Punto di Vista, se prestiamo Attenzione a Noi Stessi, Tutti sappiamo quello che è Giusto o Sbagliato per Noi.
Persino le Informazioni che ci vengono “Buttate Addosso” continuamente e copiosamente suscitano in Ognuno di Noi Reazioni Differenti.
C’è Chi le annulla immediatamente, Chi le prende in Considerazione, Chi si informa per verificare se sono Giuste o No: Ognuno reagisce a Modo Proprio.
Non esiste un Atteggiamento Giusto ed uno Sbagliato: Ciascuno deve poter scegliere la Propria Modalità, sapendo che per Tutti l’Importante è arrivare alla Serenità.
Quando mi trovo ad essere destabilizzata da Informazioni che arrivano continuamente, devo avere così tanto Amore per Me Stessa, volermi talmente Bene da capire che non posso farmi destabilizzare, non posso vivere ansiosamente perché altri lo vogliono, perché vorrebbero impormi un Modo di vivere che non intendo accettare.
Non esiste che la Carne faccia Bene o faccia Male: chiaramente è sempre necessaria la Moderazione.
Non c’è Nessun Cibo in Assoluto – tranne i Casi di Allergie o Intolleranze – che sia più salutare di un Altro: è una Questione Soggettiva.
Questo voler far dipendere la Nostra Vita e le Nostre Scelte da Altri, Oltre a crearci Ansia, genera anche un’Alternanza di Pensieri e Sentimenti tale per cui non ci sentiamo mai sicuri di Noi Stessi.
Quello che viene detto Oggi molto spesso è smentito Domani, e nel Caso in cui abbiamo seguito Quello che ci è stato detto Ieri, finiamo per sentirci sciocchi, inutili e perfino Presi in Giro.
Ciò che si deve tener Presente, oltre alla Difesa del Nostro Essere, è che dobbiamo riscoprire l’Istinto che ci guida, ci conduce e ci suggerisce quello che è Giusto per Noi.
Troppo spesso lo soffochiamo, salvo poi dire che avevamo “sentito” che Quello che stavamo facendo era Sbagliato e che se avessimo seguito Quello che sentivamo sarebbe stato Meglio.
Prendere Contatto con il Proprio Istinto è un Modo Meraviglioso per valorizzare Noi Stessi, per sentirci veramente Esseri Completi, dotati non solo di Mente ma anche di Coscienza e di Anima, ma soprattutto è un Modo per metterci in Comunicazione con gli Altri nella Maniera Giusta.
Se mi sento semplicemente un Essere dotato di Mente e nel Mio vivere faccio Capo solo alla Mia Personalità e alla Mia Educazione, senza tener Conto di avere anche una Parte Energetica, Istintuale, profonda, i Miei Rapporti con gli Altri saranno sempre basati soltanto sulla Forma, sull’Apparenza; non riuscirò quindi ad entrare in Empatia con gli Altri e soprattutto non riuscirò a vivere completamente Me Stesso, per cui rimarrò sempre ai Margini del vivere, tutto compreso nella mia Parte Mentale, nella Mia Personalità.
Dentro di Noi però c’è l’Essere, quella Parte Profonda che ci conduce verso l’Evoluzione, suggerendoci le Esperienze che dobbiamo fare e come dobbiamo farle.
Questa Parte ci mette in Comunicazione con gli Altri in Modo più Istintivo e profondo.
Attraverso di Essa Noi percepiamo l’Altro non solo come Personalità ma come Essere, e siamo in Grado di esercitare l’Empatia e la Telepatia.
Tuttavia quando parliamo di Apparenza e di Essere non dobbiamo pensare di Essere scissi: siamo sempre e comunque un’Unica Persona.
L’Apparenza ha una Frequenza mentre l’Essere ne ha un’Altra, poiché siamo fatti di Energia e le Due Frequenze si intersecano e si compenetrano continuamente in Noi.
È la Parte più profonda Quella che ci procura le Emozioni, le Sensazioni, le Certezze.
La Parte Mentale, più concreta e razionale, molto spesso viene Inquinata dai Condizionamenti Sociali, dalle Credenze e dalle “Mode” del Momento.
Sentirci e percepirci dotati sia di Mente che di Istinto, di Personalità e di Essere ci porta alla Completezza, e soprattutto ci rende più Forti perché meno Strumentalizzabili da Altri, meno Insicuri perché più Aderenti a Noi Stessi.
Tutto Questo ci deve portare ad avere sempre Pensieri Positivi, Costruttivi, che ci aiutano nell’Evoluzione anziché Pensieri che ci possono spaventare o deprimere.
Quando la Mente inizia a proporci Pensieri Fastidiosi, Noiosi, che non ci danno Tregua e ci provocano Ansia e Paura dobbiamo ricordare che in Noi esiste l’Istinto, questa Parte Meravigliosa che rappresenta la Vita Stessa.
Non si tratta di Qualcosa al di fuori di Noi: la Vita è in Noi ed è Amore, Evoluzione e Progresso.
Quando capiamo Tutto Ciò anche i Nostri Pensieri fastidiosi assumono una Connotazione di Relatività: non c’è più Nulla di Assoluto.
Il Pensiero molesto non è più il Perno della Nostra Vita, ma riusciamo a relativizzarlo perché facciamo Appello alla Nostra Forza Interiore.
Tutti Noi abbiamo attraversato Momenti complicati, dolorosi, traumatici, e tutti abbiamo trovato in Noi quella Forza che non viene tanto dalla Mente quanto dalla Parte Profonda di Noi, dalla Parte Vitale che ci vuole condurre verso l’Evoluzione.
Cerchiamo di Vivere Bene, perché nel Vivere Bene onoriamo Noi Stessi, facciamo Star Bene gli Altri e rendiamo il Mondo Migliore.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »