Consapevolezza | Carla Parola Official website Consapevolezza – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Consapevolezza

Parlare della Consapevolezza deve portarci a considerarla come un Qualcosa che attiene più alla Parte energetica che alla Parte mentale.
Mi spiego meglio.
Per essere consapevoli dobbiamo passare innanzitutto attraverso la Mente: è la Mente che ci dice Quando e in che Misura siamo attenti in una Determinata situazione. Quando il Pensiero è focalizzato su Qualcosa, è la Mente a segnalarci che in quel Momento noi siamo consapevoli.
Preferirei però definire tutto questo come Attenzione: in quel Momento noi siamo attenti, siamo presenti in quella Situazione.
La Consapevolezza si sviluppa invece al livello dell’Energia.
Con la nostra Attenzione emettiamo una Vibrazione, la quale “entra” nell’Energia e la rende consapevole. L’Energia è consapevole di ciò che viviamo in quel Momento, nel Senso che registra solo e semplicemente in che Modo noi lo viviamo.
Insisto nel cercare di spiegare questi Meccanismi perché l’Essere umano, composto di Corpo-Anima-Spirito energetico, ha la Necessità di capire come tutto sia correlato, ovvero come non ci sia da una Parte il Corpo, e con esso la Mente, e dall’Altra parte lo Spirito con l’Energia. NO: l’Essere umano è tutt’Uno.
Le Forze sono interconnesse, c’è uno Scambio continuo fra la Parte più terrena, a cui attiene la Mente, e la Parte “cosmica” che attiene all’Energia.
Essere consapevoli porta le Cellule del Corpo a vibrare in Maniera diversa rispetto a quando non si è consapevoli.
Questo perché la Consapevolezza è una Frequenza, una Vibrazione che investe tutto il nostro Essere e noi, essendo fatti di Atomi, abbiamo la Necessità di vibrare in Modo armonico. Ciò può avvenire solo e semplicemente attraverso la Consapevolezza.
Se non siamo consapevoli di ciò che facciamo, siamo sbilanciati, perché seguiamo un Pensiero diverso da quello che in quel Momento il nostro fare ci vuole proporre.
Fare una cosa e pensarne un’altra.. pensare al Domani.. fare una cosa ed essere persi in qualche Sogno: tutto questo significa agire senza Consapevolezza.
La Consapevolezza, viceversa, costringe l’Essere umano a porre l’Attenzione sul Momento presente e – lo ripeto – mentre l’Attenzione è la Parte mentale, essa si tramuta in Vibrazione attraverso il Modo con cui noi la esprimiamo.
È la Modalità con cui noi cerchiamo di essere presenti, attivi rispetto all’Evento, all’Incontro, alla Situazione, che ci porta ad emettere una determinata Frequenza.
Tale Frequenza si ripercuote chiaramente su tutto il nostro Essere, che è composto di Cellule, di Atomi, e quindi contribuisce a farci vibrare in Maniera armonica.
Perché? Perché abbiamo recepito solo e semplicemente l’Influenza di quel Momento.
Quello che destabilizza l’Energia sono i continui Cambiamenti di Vibrazione che si verificano quando non si vive nel Presente, ma si pensa a Ieri o a Domani, creando così le Condizioni per l’Instabilità energetica.
Portare Instabilità all’Energia vuol dire portare Instabilità nelle Cellule, e questo apre le Porte alla Malattia.
Uno dei Modi migliori per recuperare Forze e Salute è proprio quello di usare la Consapevolezza, costringendoci a vivere il Presente, Attimo per Attimo, con estrema Consapevolezza.
All’Inizio può sembrare difficile, perché la Mente devia il Pensiero, è abituata a contenere più Cose, a fare una Cosa ed a pensarne un’Altra, ma la Consapevolezza ci richiede invece di essere presenti nel Momento, di viverlo con grande Impegno.
Per superare la Difficoltà iniziale è quindi necessario impegnarsi: bisogna richiamare la Mente quando sta deviando, riportandola su quello che si sta facendo. Nel Tempo questo Modo di agire diviene automatico, e si è portati a vivere nell’ORA.
Sono QUI e ORA, vivo QUI e ORA. Questo è il primo Passo verso la Consapevolezza.
La Consapevolezza più profonda, quella che ci deve permeare affinché la nostra Armonia sia veramente stabile, continuativa e non condizionata dall’Esterno, dall’Ansia, dalla Paura, è la Consapevolezza di chi siamo e dove dobbiamo andare.
Quando ci siamo fatti questa Domanda, quando abbiamo capito che NON siamo solo e semplicemente dei “Casi”, che non siamo su questa Terra solo per passare una Vita più o meno dignitosa, più o meno gratificante, ma siamo su questa Terra per far evolvere la nostra Energia, per vivere una Serie di Esperienze che ci portano a vibrare a Frequenze sempre più alte ed armoniche; quando abbiamo chiaro che niente è un “Caso”, che il nostro Compito è l’Evoluzione, allora abbiamo una Consapevolezza diversa, perché riusciamo a cogliere il Significato di ogni Evento, di ogni Incontro, comprendendo ciò che la Vita ci vuol dire attraverso di esso.
Quando abbiamo delle Difficoltà, capiamo che queste ci sono date proprio perché il superarle ci consente di capirci meglio e, capendo anche quale tipo di Vibrazione noi dobbiamo emettere, ci aiuta nella Comprensione di noi stessi.
Possiamo reagire con Calma, con Dignità, oppure con Rabbia, con Paura, con Superficialità, con Fretta ed è proprio attraverso queste Reazioni che aumenta la nostra Conoscenza e la nostra Consapevolezza.
L’Uomo consapevole è l’Uomo che vive ogni Attimo della propria Vita in Comunione con se stesso, che sa di avere il Compito di far progredire la propria Energia, che considera gli Altri e ciò che lo circonda come Mezzi per raggiungere questo Fine:
ARRIVARE AD UN’ARMONIA INTERIORE STABILE, CONCRETA E IN UN CERTO SENSO INVIOLABILE (dico “in un certo Senso” perché l’Armonia può essere destabilizzata momentaneamente senza subire Danno).
L’Armonia concreta, vale a dire quella che si può tangibilmente percepire, quella che si vive con Consapevolezza, quella che si emana, può scaturire solo quando l’Essere umano ha la Certezza di Base di cui ho parlato prima:
FARE PARTE DI UN TUTTO, ESSERE SULLA TERRA NON PER UN “CASO” , MA IN QUANTO PARTE DI UN DISEGNO PRECISO IN BASE AL QUALE, ATTRAVERSO IL PROPRIO MODO DI VIVERE, DI AGIRE, DI FARE CONCRETO È POSSIBILE SVILUPPARE AL MEGLIO LA PROPRIA INTERIORITÀ, E QUINDI LA PROPRIA ENERGIA.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »