Dramma o Commedia – meditazione | Carla Parola Official website Dramma o Commedia – meditazione – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Dramma o Commedia – meditazione

 

 

Rilassiamoci, in questo Silenzio Interiore mettiamo il Proponimento di vivere in Modo costruttivo, positivo, consapevoli che dobbiamo VIVERE BENE.
Ripetiamo dentro di Noi: VOGLIO VIVERE BENE.
Ripetiamo: mi accetto come sono, mi amo come sono; nel mio accettarmi, nel mio amarmi inserisco il Proponimento di togliere la Parte che mi rende infelice.
Prima la accetto prendendo Consapevolezza che c’è, che dentro di me c’è una Parte che mi rende infelice.
La visualizzo, so che esiste, la riconosco, l’ho vissuta fino ad ora: BASTA, BASTA!
Ripeto ancora: VOGLIO VIVERE BENE.
Non mi colpevolizzo per ciò che ho fatto fino ad ORA, non ho Sensi di Colpa se fino ad ora ho vissuto in Modo drammatico, ma ORA immetto il Proponimento di VOLER VIVERE BENE.
Lo scrivo nella mia Mente: VOGLIO VIVERE BENE.
Ho bisogno di un Metodo, di una Modalità per far sì che ciò avvenga nella mia Vita?
Sì, perché se finora ho vissuto Male, in Modo drammatico, devo trovare il Mezzo per poter cambiare.
La Forza più potente, quella che mi può aiutare è il riconoscere che finora ho vissuto male.
Ho fatto Esperienze che non mi hanno portato alla Serenità e neppure alla Gioia.
Non le rinnego, non ho Sensi di Colpa, ma ne prendo Atto ed ho la Consapevolezza di ciò che devo cambiare.
Ogni Attimo devo essere vigile per poter VIVERE BENE, e quindi devo stare così in Tensione, in Allerta per non perdere le Occasioni che la Vita mi dà per cambiare il mio Modo di Essere.
A volte viviamo il fatto di dover subire gli Altri come Ingiustizia, come uno Sfregio alla nostra Personalità; cerchiamo invece di vedere negli Altri il Mezzo che la Vita ci porge per farci emettere l’Umiltà.
Ripetiamo ancora: voglio VIVERE BENE.
Vivere bene dipende da Me.
Non devo aspettarmi Nulla dagli Altri, non devo avere Aspettative.
Devo concentrarmi su di Me.
VIVERE BENE deve essere il mio Obiettivo.
Cerchiamo di visualizzare una Strada piana, fiorita: non c’è né troppo Caldo né troppo Freddo; ci sono Panchine per riposare e Fontane per dissetarci: c’è tutto ciò che ci serve.
Ai Lati ci sono Vie tortuose, in Salita, in Discesa, Buie, con Rovi, Ostacoli; non sappiamo dove queste Vie laterali portino.
Ricordiamoci però che di queste Vie noi ne abbiamo già percorse molte, abbiamo già fatto tante Esperienze di Vie sconosciute, tortuose, ci siamo trovati sempre persi, senza Nulla in Mano, senza Risultati, solo stanchi e affaticati.
Proponiamoci di percorrere la Via principale: dobbiamo sentirci stanchi di metterci alla Prova.
Ora basta: vogliamo una Vita serena, scorrevole.
Siamo in Tanti su questa Strada: una Parte sempre più grande di Umanità sta percorrendo questa Strada, l’ha scelta come Modo di vivere.
Non vuole più Complicazioni.
Questa è una Strada silenziosa, non arrivano Rumori dall’Esterno, non c’è Frastuono, Nessuno può condizionarci, abbiamo un Passo spedito, sicuro, certi che stiamo percorrendo la Strada giusta.
Chi ci vuole attirare nelle Vie laterali non deve essere ascoltato.
Non vogliamo più Esperienze faticose.
Ancora una Volta affermiamo a noi stessi: VOGLIO VIVERE BENE.
Con la Certezza che questa Possibilità c’è, che è data a Ciascuno di Noi.
Dobbiamo solo attivarla, vivere continuamente la Polarità giusta, positiva.
Questa è una Via gioiosa, di Consapevolezza, una Via che ha come Meta l’Evoluzione, una Via che porta tutte le Soluzioni, che fa scaturire le Coincidenze, che ci guida verso la Realizzazione del nostro Desiderio: VIVERE BENE.
Fissatela dentro di Voi questa Via: Ognuno la può percorrere.
Questa Strada va percorsa con Amore, con Amore verso Se Stessi. Non è importante quante Volte ci fermiamo, quante Volte ci dissetiamo: sappiamo che su questa Strada c’è la Possibilità di sostare, di dissetarci, perché questa è la Strada positiva, quella della Realizzazione.
Non aspettiamo di essere esausti per imboccarla: decidiamo QUI, ORA che questa è la Strada che fa per Noi.

 

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »