Filo d’erba – meditazione | Carla Parola Official website Filo d’erba – meditazione – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Filo d’erba – meditazione

Rilassiamoci e visualizziamoci immersi nel Verde, un Verde che all’Inizio è al di Fuori di Noi: lo vediamo, lo percepiamo, lo analizziamo…Foglie, Fiori, Sfumature Diverse.
Noi siamo una Parte di Questo Verde: la Parte Umana.
Ci sediamo comodi su di un Prato, non abbiamo Paura di calpestare l’Erba poiché la Nostra Intenzione è giusta e perciò non facciamo del Male all’Erba: l’Erba ci accoglie con Amore.
Ci possiamo coricare, allarghiamo le Braccia, respiriamo, spalanchiamo gli Occhi per osservare meglio.
Dal Cielo alla Vegetazione che ci circonda tutto è vario.
Visualizziamo una Piccola Luce che parte da un Ramo alla Nostra Destra e vorticosamente attraversa in Cerchio la Natura che abbiamo attorno.
Questo Cerchio è sempre più veloce, più luminoso, più ampio, e noi siamo al Centro del Cerchio, vortichiamo assieme al Cerchio.
Anche se ci gira la Testa non abbiamo Paura.
Il Cerchio diventa una Spirale… si creano Altri Cerchi, ancora Altri e quasi ci stringono.
Ci stringono talmente fino a ridurci ad un Filo d’Erba.
Su quel Prato adesso c’è solo Erba: Noi siamo diventati un Filo d’Erba.
C’è Silenzio, Pace, Armonia: Noi siamo lì immobili e siamo bellissimi, non abbiamo Paura di Nulla, non abbiamo Bisogno di Nulla.
Siamo Parte di un Prato mMagnifico, all’Interno di un Parco Magnifico.

Ora però dobbiamo tornare ad Essere Noi Stessi, ma… come?
Facendo il Processo inverso.
Da Noi – Filo d’Erba – facciamo partire una Luce che ci vortica attorno.
Ci ingloba, ci dilata, si allarga, si allarga… Siamo sdraiati su Quel Prato ma siamo ANCHE il Filo d’Erba, perché quella Sensazione, quell’Assenza di Paura, di Ansia, quella Beatitudine di non chiedersi Nulla, di non aver Bisogno di Nulla, di non dover dimostrare Nulla a Nessuno…………. è rimasta in Noi.
Ogni Volta che la Vita ci chiama a decidere, Ogni Volta che – a Nostro Parere – la Vita ci presenta il Conto, quando le Situazioni si fanno pesanti, ricordiamoci del Filo d’Erba che non chiede Nulla eppure ha Tutto.
Non ha Paura, non sgomita per dimostrare… Semplicemente È.
Se davanti alle Difficoltà ci ricordiamo di Essere, abbiamo una Marcia in più per risolvere le Difficoltà.
Capiamo che la Vita non vuole metterci alla Prova per punirci, ma semplicemente per insegnarci Qualcosa.
Più ci facciamo Piccoli, più ci riduciamo a Filo d’Erba, più la Vita ci porge Soluzioni e ci conduce fuori dalle Difficoltà.
Non possiamo sentirci distanti dalla Natura: Noi SIAMO la Natura.
Siamo Parte di un Tutto: l’Energia che circola in Noi è la Stessa che circola attraverso le Piante, gli Animali, le Rocce. Ha Vibrazioni diverse, Caratteristiche molto personali, ma è sempre Energia.
Rispettiamo la Natura come Parte di Noi Stessi.
Finché la rispettiamo vedendola come Altro da Noi non siamo nell’Essere.
Quando capiamo di essere un tutt’Uno siamo arrivati a percepirne la Grandiosità.
Dobbiamo fonderci con la Natura perché così riconosciamo di Essere Parte di un Universo che è attraversato e regolato da Leggi Cosmiche che non possiamo ignorare.
Non possiamo parlare di Divina Provvidenza, di Caso, di Fatalità senza sapere che Cosa sono.
Sono Leggi Cosmiche e noi dobbiamo esserne consapevoli perché ci attraversano, ci permeano e ci condizionano.
Dobbiamo allearci con Queste Forze, conoscerle, farle nostre, capire come funzioniamo interiormente a Livello Vibrazionale, a Livello dell’Essere.
Dobbiamo conoscere Questi Meccanismi.
Soltanto a Questo Punto possiamo dire di Essere, affermando con Sicurezza: “IO SONO”.

Tenete in Voi questo Filo d’Erba.
Disegnatelo, guardatelo, ricordatelo: vi aiuterà ad esercitare l’Umiltà, a ridimensionare i Vostri Pensieri, i Vostri Problemi, dandovi anche la Gioia di aver capito Qualcosa della Natura che prima sentivate distante: ORA avete capito di essere un tutt’Uno e che la Natura non va solo rispettata, ma amata come Parte di Noi Stessi.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »