Gioia Ora | Carla Parola Official website Gioia Ora – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Gioia Ora

Immettiamo la Gioia nei nostri Pensieri.
Sforziamoci di vedere la Vita attraverso la Gioia.
Fare il Punto sempre sulle Difficoltà, fermarsi sempre a vedere il Lato faticoso, pesante, negativo della Vita non ci porta a vivere meglio, e soprattutto non ci aiuta a risolvere le Situazioni.
Immettendo nel Nostro vivere Quotidiano la Vibrazione della Gioia tutto diventa più lieve: le Difficoltà non si annullano, ma si rendono più sopportabili.
Non bisogno vivere la Gioia come un Momento di Astrazione dalla Realtà quando questa si fa pesante e faticosa, ma semplicemente bisogna vivere la Gioia come un Aiuto potente, concreto che la Vita ci porge proprio per aiutarci a sopportare meglio la Pesantezza del Vivere.
Vedere la Vita pesante equivale a non averne capito il Senso.
Nessuno può negare che ci sono Momenti in cui tutto pare convogliarci verso il Dolore, la Fatica, la Confusione, ma sono proprio questi i Momenti in cui Noi, con il Nostro Modo di Vivere e di Agire possiamo fare la Differenza: possiamo fare della Nostra Vita un Percorso faticosissimo, sommando all’Evento faticoso anche la Modalità con cui noi lo gestiamo (faticosa, priva di Fantasia, di Abbandono verso la Vita, di Umiltà) oppure possiamo affrontare la Stessa Situazione affidandoci alla Vita, facendoci Pccoli, e nel fare questo immettere in noi la Consapevolezza che la Vita ci deve porgere la Soluzione.
In questo Ultimo Periodo è molto importante non lasciare la Via della Positività, la Via Costruttiva, la Via che è alleata dell’Evoluzione.
È molto importante non prestare il Fianco alla Confusione, alla Via Negativa che è la più faticosa, soprattutto non dimenticando mai, in questi Momenti così impegnativi, qual è lo Scopo della Vita.
È già stato detto molte e molte Volte: lo Scopo della Vita è armonizzare le Nostre Frequenze, raggiungere uno stato di Armonia per far si che l’Evoluzione ci possa usare come Mezzi, Strumenti per raggiungere i Risultati che l’Evoluzione sa essere giusti per Noi.
Non lasciamoci sommergere dalla Confusione, facciamo Appello a Noi Stessi, al Nostro Istinto profondo, alla Nostra Voglia di Pace.
Qualunque Situazione può essere vista da più Angolazioni, ma soprattutto serve a Noi per “tirare fuori”, per evidenziare una Parte di Noi.
Chi ha la Pace attivata in Sé, chi ha il Distacco ragionato e convinto, nelle Situazioni confuse e conflittuali avrà sempre un Modo di vivere e di percepire le Situazioni sano e giusto.
Chi non ha ancora instaurato la Pace in Sé troverà ogni Pretesto per evidenziare il Conflitto.
Vorrei mettervi in Guardia dal Tutto contro Tutto, Tutti contro Tutti.
Questo è un Meccanismo che c’è, che è evidentissimo e sarà sempre più Presente in questo Momento sulla Terra, ma va lasciato al Vecchio Paradigma, a chi ancora vibra con la Vecchia Frequenza.
Questi Esseri non hanno Altra Modalità per capire, per farsi valere, per spiegarsi se non attraverso il Conflitto.
Conflitto nei Pensieri, nelle Parole, nei Gesti e chiaramente nei Risultati, perché una Situazione gestita in Modo conflittuale non può che portare ad un Risultato conflittuale.
Chi sta già aderendo al Nuovo Paradigma, chi ha la Pace in Se Stesso deve vedere tutto ciò e… prenderne le Distanze.
Fare Appello al proprio Sé profondo e cercare di non emettere né lasciarsi sfiorare dalla Conflittualità.
Non deve immettere dentro di sé la Conflittualità.
Cercate di vedere i Segni che la Vita porge, mettete l’Accento sui Segnali Positivi, su quanto di bello, sano, giusto, costruttivo sta avvenendo in questo Mondo.
È questo che va alimentato, che deve permeare il Nostro Pensiero: l’avanzare del Nuovo, del Giusto, della Parte costruttiva della Vita.
Il Resto non ci appartiene più.
Ci è servito, ci ha fatto ragionare e per Fortuna ci ha stancato.
Bisogna benedire questa Stanchezza che non ci dà neppure più la Forza di reagire, di parlare, di prendere Posizione.
È una Stanchezza sana, che induce a prendere le Distanze da Modi di fare che per Noi devono essere sepolti.

 

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »