I Dubbi | Carla Parola Official website I Dubbi – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

I Dubbi

 

Parlare dei Dubbi non è Cosa Semplice, poiché bisogna distinguere fra Molti Tipi di Dubbi.
Non c’è Solo il Dubbio Costruttivo, ma anche quello che ci mette in Crisi, che ci fa perdere la Bussola, che ci porta Fuori Strada.
Ci sono poi dei Dubbi che Noi Stessi coltiviamo per non affrontare la Realtà.
In Ogni Caso dubitare è un Fatto Naturale, fa Parte della Nostra Quotidianità: siamo sempre in Dubbio se fare o non fare Qualcosa, se è Vero o Non è Vero, se è Logico o Non è Logico, se ci conviene oppure no…
I Dubbi sono Naturali ma dobbiamo imparare a gestirli dal Momento che, se li gestiamo in Modo Positivo, ne traiamo Giovamento, poiché il Dubbio ci costringe a Non agire immediatamente e quindi a ponderare la Situazione.
Se invece affrontiamo il Dubbio in Modo Negativo, allorché ci troviamo di Fronte ad una Situazione che ci pesa e che vorremmo non fosse nella Nostra Vita, permettiamo al Dubbio di appesantire la Ricerca della Soluzione.
Il Dubbio Negativo deprime l’Energia, ma soprattutto è un Meccanismo che fa Capo alla Mente.
Qui è necessario chiarire un Concetto Basilare.
Esiste il Dubbio Istintivo, che scaturisce dall’Interno di Noi Stessi e che ci sollecita a fare Ulteriori Ricerche.
C’è poi il Dubbio proveniente dalla Mente, che si presenta di Fronte ad una Situazione da risolvere o in cui dobbiamo decidere, ed è dettato dai Condizionamenti Mentali che abbiamo assimilato.
Il Dubbio Mentale ci fa star Male perché Non ci aiuta a sentire quello che è giusto per Noi, ma ci porta invece a ragionare e a decidere sulla Base dei Condizionamenti che abbiamo fatto Nostri.
Purtroppo i Condizionamenti sono Inevitabili perché – per quanto ci si impegni a scacciarli – sono talmente forti ed insinuanti che Qualcuno di Essi permane sempre Interno di Noi.
Dobbiamo però “sentire” se il Dubbio viene dal Nostro Profondo (e quindi in Esso è insito il Desiderio e lo Stimolo a capire) o se invece viene dalla Mente, e come tale ci toglie Energia ed alimenta a Sua Volta ulteriori Dubbi.
In quest’Ultimo Caso qualunque Decisione prendiamo Non sarà mai quella Giusta: la sentiremo sempre come Provvisoria, e ci attaccheremo ad Essa soltanto per tranquillizzarci dal Momento che il Dubbio ci fa Star Male.
Nella Fase evolutiva di Crescita il Dubbio è comunque fondamentale.
Cerchiamo ORA di fare Qualche Esempio partendo dai Dubbi riguardanti cosa è Vero e cosa Non lo è.
Noi siamo immersi in un Mare di Informazioni che ci arrivano dalle Fonti più disparate e che ci condizionano.
Arriva però il Momento in cui sorge il Dubbio sulll’Attendibilità di Quello che ci viene detto.
A quel Punto abbiamo Due Modi per cercare di sciogliere il Dubbio: fare delle Ricerche Ulteriori (che però non ci esimono dal dubitare se stiamo cercando nella Direzione Giusta) oppure abituarci a “Sentire” Istintivamente quale sia la Strada da seguire.
Se affiniamo il Nostro Istinto, la Nostra Parte Intuitiva, davanti ad una Notizia o ad un’Informazione che ci viene proposta sapremo Istintivamente se è Vera o Meno.
Anche se fosse costruita ad Arte nei Minimi Particolari, sentiremmo che c’è Qualcosa che stride e che le Cose Non stanno così come ci viene detto.
Questo Modo di “Percepire” è un Punto di Arrivo.
Quando nel Nostro “Percepire” sentiamo Qualcosa di Diverso rispetto all’Informazione che ci viene data, dobbiamo smettere di analizzarla e pensare che ciò che deve far Testo per Noi è quello che “Sentiamo”, senza perdere Tempo a chiederci se l’Informazione è Vera o No.
Se per Noi Non è Vera, non l’accettiamo, così come se per Noi è Vera, l’accettiamo.
Questo vuol dire Non perdere Energia.
Se vogliamo continuare ad analizzare l’Informazione per toglierci i Dubbi, perderemo solo Tempo, senza Essere mai Sicuri della Verità.
Quella che però sentiamo come Verità, per Noi lo è.
Un Altro Dubbio molto sentito in Questo Momento riguarda i Percorsi Evolutivi che tante Persone intraprendono.
In Questo Settore ci sono Moltissimi Percorsi, Tante Teorie, una Marea di informazioni, molte delle quali Non coincidenti, per cui il Dubbio affiora, e mai come in Questo Caso è l’Istinto che deve Essere Sovrano.
Se sento che un’Informazione proveniente da un Cosiddetto Maestro Spirituale, una Maestra di yoga o un Operatore di Luce o Altri non corrisponde al Vero, non devo scartarla a Priori, ma Non farla mia fino a che non ho chiarito tutti i Miei Dubbi in Proposito.
Questo è Importante perché il Percorso Evolutivo è Personale, Assolutamente personale.
Quello che per un Individuo è Verità Assoluta la Via Evolutiva per Lui più facile, più confacente, per Altri può essere una Strada che Non porta Nessun Nutrimento.
Qui i Dubbi Non vanno analizzati con la Mente, bensì mantenuti a Livello dell’Istinto.
È l’Istinto che deve segnalarci se Quella è la Strada Giusta per Noi o meno.
Non mettere quindi in Discussione Chi ci ha fornito l’Informazione, ma tener presente la Concretezza di Quello che viene dato e Sentire se corrisponde a Noi oppure No.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »