I Talenti | Carla Parola Official website I Talenti – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

I Talenti

 

Come possiamo fare per capire qual è o quali sono i Nostri Talenti in Questa Vita e come possiamo fare per farli emergere e svilupparli al Meglio?
Partiamo dal Presupposto che Ognuno di Noi è l’Altro.
Discorso Complesso, che implica un Salto di Paradigma del Pensiero.
La Realtà però è che l’Energia è Unica, quindi Noi Siamo Uno: io Sono l’Altro e l’Altro è Me.
Nell’Ambito di Questa Unità ci sono le Specificità che potremmo chiamare Talenti, ma che preferirei definire le Nostre Vibrazioni Dominanti.
C’è chi ha la Vibrazione Scientifica, chi quella Artistica, chi quella Pratica e via dicendo. Ognuno ha la Propria Vibrazione Dominante, e il Talento chiaramente fa Riferimento a Questo Tipo di Vibrazione.
Dobbiamo ricercare Questo Talento?
Sì e No.
Sì perché è Nostro Preciso Compito conoscerci, accettarci e amarci, e così facendo scopriamo Quali sono i Nostri Punti di Forza e di Debolezza.
No perché si rischia che, una Volta individuato il Talento, di volerlo subito mercificare e imporre a Modo Nostro.
Il Giusto Modo di Agire è quello di Chi, analizzandosi con Amore, Accettazione e persino con Umorismo, arriva a capire Molte Cose di Sé, e soprattutto capisce quali sono le Proprie Specificità, i Propri Punti di Forza.
Dopodiché la Cosa Saggia è affidarsi alla Vita, come sempre del resto si deve fare.
Perché?
Perché quei Punti di Forza non li abbiamo creati Noi, ma siamo Nati così, sono Insiti in Noi, li abbiamo “scelti” quando non eravamo ancora su Questo Pianeta.
Sono proprio Questi Talenti, Queste Specificità che la Vita vuole usare per far sì che l’Evoluzione si possa realizzare concretamente e armoniosamente.
Diventa allora più facile il Nostro Modo di Agire, perché abbiamo un Unico Compito: conoscerci, accettarci, amarci.
Attraverso Questa Conoscenza di Me riconosco il Talento, la Specificità, ne divengo Consapevole e chiedo allora alla Vita, con Umiltà, di usare – attraverso di Me – questo Talento.
In Questo Modo diventa tutto estremamente Facile, altrimenti si rimane a Livello Mentale: mi sono scoperto così e allora devo fare Questo o Quello, devo programmarmi, devo inserirmi, affannarmi per cercare di riuscire…
È una Strada che si può percorrere, ma fa Parte del Vecchio Paradigma ed è Molto Faticosa.
Non sempre i Risultati ci sono, e il Dubbio se abbiamo o no fatto la Cosa Giusta rimane.
Affidandoci alla Vita tutto diventa Fluido.
Noi ci lasciamo usare perché Consapevoli di avere Quel Talento, e non abbiamo Paura nell’esprimerlo, ma siamo Grati alla Vita che ci permette di farlo.
Ci butteremo quindi anche nelle Imprese più azzardate se è la Vita a volerlo e non Noi.
Altrimenti avremo sempre la Ritrosia e il Dubbio se fare o no, perché non capiamo bene il Limite fra esporci manifestando il Talento oppure ignorarlo o addirittura soffocarlo.
Cerchiamo di capire una Cosa fondamentale: la Vita è Semplice.
La Vita non vuole complicare la Vita a Nessuno.
La Vita sa quello che Ognuno di Noi può esprimere ed ha Tutto l’Interesse a farlo esprimere al Meglio.
Affidiamoci quindi, dopo aver lavorato su di Noi per conoscerci, accettarci, capirci, e soltanto allora verremo Veramente “usati” dalla Vita.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »