Il Pensiero e la Mente | Carla Parola Official website Il Pensiero e la Mente – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Il Pensiero e la Mente

 

Perché Molte Persone provano Disagio di fronte all’Esortazione a tacitare la Mente, a superarla mettendola a tacere?
Perché abbiamo le Idee confuse su che Cosa sia la Mente.
Essa di per Sé non è Nulla se non c’è il Pensiero, poiché la Mente si identifica con il Pensiero.
Iniziamo quindi a chiederci Cosa sia il Pensiero.
Perché in Me c’è quel Pensiero e non un Altro?
Da Chi è suscitato il Pensiero?
Dove vado a prendere i Pensieri?
Per capirlo dobbiamo procedere a ritroso.
Quando diciamo di mettere a tacere la Mente vogliamo intendere di Non ascoltare Ciò che la Mente ci dice se Non lo sentiamo profondamente nostro.
Se la Mente ci suscita un Pensiero che sentiamo Nostro e Noi vogliamo aderire ad Esso, dobbiamo ascoltarla, ma se ci suggerisce dei Percorsi che Non sentiamo Nostri, che sono dettati solo da una Moda o da Aspettative Altrui, dobbiamo avere il Coraggio di scacciare Quel Pensiero senza dargli seguito.
La Mente è importantissima soltanto se Non la mettiamo al Primo Posto nel Nostro Vivere.
Se diamo alla Mente la Prerogativa di determinare il Nostro Vissuto e le Nostre Azioni, non facciamo altro che ricalcare degli Schemi che provengono da Altri, e a quel Punto l’Armonia si allontana sempre di più da Noi e gli Ostacoli sulla Nostra Strada saranno sempre più forti e determinanti.
La Mente va valorizzata e raggiunge la Sua Forma Eccelsa quando viene messa al Servizio del Nostro Istinto, cioè quando sentiamo profondamente di dover percorrere una Certa Strada e, dovendola percorrere in Modo Razionale, concreto, ci serviamo della Mente per trovare le Soluzioni Migliori.
Anche qui però sorge una Domanda: come fa la Mente a trovare le Soluzioni Migliori?
Perché una Mente le trova e un’Altra no?
Perché la Mente che le trova è al Servizio del “sentire” autentico e profondo, e quindi non fa altro che rendere visibile, palese il Percorso insito nella Programmazione Interiore dell’Individuo.
In Questo Caso si ha la Massima Espressione della Mente, la quale agisce in Modo fluido, concreto, pragmatico, ma non perché lo vuole Lei (qui bisogna chiedersi chi determina il fluire della Mente), bensì semplicemente perché è un Fluire Mentale portato avanti dalla Programmazione Interiore che in Quel Momento si manifesta attraverso il “Sentire”.
Noi abbiamo “sentito” che Quel Percorso era giusto anche se razionalmente appariva complicatissimo.
Mettendo in moto la Mente per aderire al Proprio “Sentire”, Essa fluisce in Maniera incredibile, raggiungendo così la Sua Massima Espressione.

I commenti sono chiusi .

© 2019 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »