Il Tempo inutile | Carla Parola Official website Il Tempo inutile – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Il Tempo inutile

Quando sembra che il Tempo si sia fermato, che non accada Nulla, che l’Evoluzione sia ferma e che Dentro di Noi non ci sia Movimento Apparente verso il progredire.. allora dobbiamo riflettere sul Fatto che l’Essere Umano, vivendo a Tre Dimensioni, ha bisogno dello Spazio e del Tempo.
Quando parliamo di Energia, di Consapevolezza parliamo invece di Forze Cosmiche che non hanno né Tempo né Spazio, non si misurano con “più/meno, qui/là, prima/dopo”. Si misurano solo con l’Intensità della Vibrazione, della Frequenza.
Perché c’è il Periodo in cui non accade Nulla?
Semplicemente perché è già accaduto di Tutto e quindi c’è una gran Quantità di Dati che si affollano e devono essere metabolizzati dall’Energia, altrimenti andrebbero dispersi.
È un Ciclo di Consolidamento di ciò che si è acquisito in precedenza (parlo di prima e dopo solo per chiarezza).
Quando non accade Nulla è il Momento più importante per l’Energia.
Intendo dire che quando Tutto accade e le Situazioni si concatenano, gli Eventi si susseguono e si è presi in un Turbine di Emozioni, non si fa Altro che acquisire Informazioni e quindi emettere Frequenze in Risposta a tutto ciò.
Queste Informazioni e Frequenze hanno la Necessità di “calarsi” nel Nucleo Energetico per venire “assimilate”, “metabolizzate”. Affinché questo avvenga non c’è Necessità di Ulteriori Informazioni.
È questo il Momento in cui non si sta perdendo Tempo: semplicemente si permette all’Energia di fare ciò le è Necessario.
In questa Fase ci si può “trastullare” gratificandosi con Piccole Cose, con il dolce far niente, con la Mente Vuota.
Così facendo non si stimola l’Energia a nuove Acquisizioni e le si permette di fissare le Informazioni già acquisite.
Riprende poi il Periodo Tumultuoso.
Questo è un Ciclo Naturale, proprio come avviene in Natura.
La Vita è Evoluzione: se fosse Statica sarebbe la Morte.
Bisogna percepirsi sempre come una Cellula di un Corpo in Evoluzione.
È perciò naturale che ci siano i Cicli: come la Foglia cade e poi ricresce, c’è il Germoglio, il Seme va nella Terra…
Microcosmo e Macrocosmo: tutto è naturale.
Forzare le Situazioni quando c’è il Momento di Stasi è possibile in Base al Libero Arbitrio, però tutto è faticoso, confuso e in definitiva si “sente” che è inutile.

I commenti sono chiusi .

© 2019 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »