Irrequietezza | Carla Parola Official website Irrequietezza – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Irrequietezza

 

Smaniare è sovente salutare, ma non sempre produce Risultati immediati. Il Sollievo che dà – o che può dare – la Lamentela o la Smania non è proporzionato ai Risultati che vi aspettate. Se siete smaniosi per Natura, il Lamento è Parte del vostro Carattere. Se non vi accontentate di come sono o vi si presentano le Situazioni, tenderete sempre a vederle con Occhio critico, e questo da un Lato è giusto, perché ogni Evento può essere migliorato, ma sovente questo Meccanismo vi danneggia, perché pretendete Cose o Realtà che non sono attuabili nel Modo e nei Tempi che volete voi.

Riuscire a percepire la Monotonia delle Cose Terrene e volerle vivacizzare con lo Spirito Cosmico comporta un Rischio che è proprio quello di non saper imporre agli Altri il Nuovo che scaturisce da tutto ciò: un Evento Terreno vissuto e sviluppato con Logica Cosmica. Chi non sente suo questo Meccanismo, non riesce ad andare oltre l’Attimo, non riesce a collegare Situazioni e Persone al Posto giusto: non ha insomma la Visione d’insieme.
Volete staccarvi dalla Banalità e pretendete di inserire ogni Evento in un Contesto evolutivo che sentite come Unica Spinta per agire concretamente, ma…
NON SEMPRE È COSÌ:
ci sono anche Avvenimenti che hanno una Valenza Terrena e Solo Terrena; sono quelli sviluppati dalle Forze cosmiche inserite nelle Energie Terrene le quali, non avendo Attivazione cosmica, non possono seguire Direttive che non avvertono.
In Altre Parole, le Forze Cosmiche sono ovunque, ma non sono sempre attive; quando sono silenti, l’Individuo opera ascoltando solo la Parte terrena e quindi l’Evento che viene sviluppato è semplicemente un Evento terreno, senza Logica né Implicazioni Cosmiche.
Rimane la Vibrazione che l’Intenzione ha prodotto, ma questa non porta ad arricchire la Parte Cosmica dell’Individuo, la quale rimane comunque silente.
Non rinnegate il Vostro Modo di Essere, ma accettate di essere circondatati anche da Modi diversi di agire.
Voi rispondete solo per Voi Stessi, così come gli Altri per Loro.
I Tempi sono quelli stabiliti da Dio, ma voi li dovete subire attivamente, non passivamente.
Dovete inserirvi in Tempo reale nel Disegno di Dio e non aspettare mai Nulla, non sperare che accada Qualcosa, ma vivere il Presente come Unico Accadimento degno di essere vissuto.
Non malignate su chi vi è ostile, sopportate ogni Cosa che Dio pone sul Vostro Cammino, ma sappiate essere distaccati da chi vuole coinvolgervi in Modi di fare e di pensare che non sentite Vostri.
Non soggiacete mai alle Vacuità terrene, siate sempre tesi e protesi verso il Fine ultimo che la vostra Energia sa di dover raggiungere:
EVOLUZIONE E FUSIONE NEL TUTTO.
Non frastornatevi per piccole e sciocche Dispute terrene, non avvilitevi se non vi pare né chiaro né fluido il Volere di Dio: tutto è come deve essere; rimanete piuttosto, con Semplicità ed Attenta Partecipazione, al Servizio del Volere Divino.
Quando Tutto per la Mente Umana è confuso, quando le Difficoltà sono palesi, non dovete rimontare gli Ostacoli: dovete accettarli e fermarvi in Attesa di nuovi e chiari Segni.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »