Le Abitudini | Carla Parola Official website Le Abitudini – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Le Abitudini

 

Come possiamo Contrastare quei Modi Essere che ci hanno accompagnato per Tanto Tempo e che ci siamo resi Conto non essere adeguati perché ci portano in Direzione Opposta a Quello che vorremmo raggiungere, ovvero la Dimensione dell’Armonia e della Serenità?
La Prima Cosa da fare è prendere le Distanze da Questi Meccanismi usando la Leggerezza.
Quei Comportamenti sono stati Nostri per Molto Tempo e pertanto tendiamo a ricadervi in Modo Automatico, ma dobbiamo avere la Forza di Essere Autoironici e di guardarci dall’Esterno, come sdoppiandoci.
Vedremo allora una Persona che continua a vivere con Quelle Abitudini come fosse un Cappotto che ha Indossato per Tanto Tempo, ma… è arrivata l’Estate e il Cappotto va Tolto.
Così come c’è una Persona che anche d’Estate indossa il Cappotto, ce n’è un’Altra (la Parte Saggia di noi) che – più furba – con Abiti Leggeri la guarda e dice: “Se ti fa piacere tieniti pure il Cappotto; sappi però che puoi ammalarti, che è Anacronistico, che Fai Ridere perché dovresti aver capito che d’Estate il Cappotto non ti serve più”.
Quindi per cercare di Prendere le Distanze dalle Abitudini non è Necessario farsi Violenza, ma accettare la Realtà che ci evidenzia come automaticamente tendiamo ad assumere un Atteggiamento Inadeguato e prenderne le Distanze Sdoppiandoci.
La Nostra Parte “più Alta”, rappresentata dall’Energia, osserva Quella che ha capito che dovrebbe togliersi il Cappotto ma non ci riesce.
Soltanto con la Leggerezza e con Continua Attenzione possiamo cambiare, avendo chiaro di non poter più Avallare un Comportamento che abbiamo capito essere Inadeguato.
Appena ci capita di ricadere nello Stesso Meccanismo, ci osserviamo senza Nervosismo, senza colpevolizzarci e senza sentirci frustrati, mentre la Parte “più Alta” di Noi inizia a ridere vedendo che ci affanniamo e vorremmo ripetere le Solite Cose.
Pian piano Questo Meccanismo diventerà più lieve, meno pressante, perché non viene preso Troppo sul Serio: non ci identifichiamo più con Esso, non siamo più le Persone Iperattive e che ricoprono un Ruolo, ma ne abbiamo preso le Distanze, avendo capito che il Ruolo che abbiamo recitato per Tanto Tempo è un Freno a trovare la Nostra Armonia. Quel Comportamento ci è anche servito, perché attraverso di Esso abbiamo conosciuto i Nostri Potenziali e i Nostri Limiti, fin dove potevamo arrivare, ma ORA capiamo che è diventato un Freno.
Quindi non lo prendiamo più Tanto sul Serio ma lo consideriamo con Senso di Relatività, e Ogni Volta che ricadiamo non ci colpevolizziamo, ma ridiamo pensando: “Ci sono ricaduto: mi sono Rimesso il Cappotto!”

I commenti sono chiusi .

© 2019 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »