Luce per Chi Soffre – meditazione | Carla Parola Official website Luce per Chi Soffre – meditazione – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Luce per Chi Soffre – meditazione

Pensiamo a Coloro che Soffrono. A Coloro che si trovano a gestire Eventi particolarmente dolorosi e drammatici senza sapere il Perché. In Questo Momento il Dolore sta dilagando, e al Dolore segue la Rabbia, il Senso di Impotenza. Le Persone Sofferenti in Questo Momento si sentono abbandonate. Non è il Momento per fare Polemiche, per cercare le Colpe o chiedersi il perché. È un Momento di Verità. Bisogna prendere Atto del Dolore, della Sofferenza di questi Individui e – Ognuno come può – cercare di portare Aiuto. ORA proviamo a mandare Forza, Luce affinché queste Persone non si lascino andare e trovino al Loro Interno la Forza per andare avanti, per non soccombere. Visualizziamo un Sole meraviglioso, caldissimo ma non fastidioso. È luminosissimo ma non acceca. Da questo Sole vediamo partire tanti Raggi che, come il Sole Stesso, sono luminosissimi e caldi. Il Sole inizia a roteare sempre più velocemente e questi Raggi colpiscono tutto ciò che hanno Intorno. Illuminano anche gli Angoli più Bui, anche quello che forse non si dovrebbe vedere. È questo il Problema dell’Umanità: celare una Parte di Sé, non vivere con Trasparenza, non essere Diretta nei Rapporti con gli Altri, mirando al proprio Tornaconto invece che al Bene Comune. Ma il Sole, la Luce illuminano Tutto, compresi questi Angoli bui e nascosti. Poniamo ORA il Sole sopra le Popolazioni che in questo Momento stanno soffrendo. Non hanno neppure la Forza di alzare gli Occhi per guardarlo. Il Dolore è immenso, la Fatica Tremenda, la Paura di non farcela blocca perfino i Pensieri. Visualizziamo Noi Stessi come Raggi del Sole che accoglie queste Persone, le va a cercare, le riscalda, le illumina. Noi come Emissari di una Forza potente di Luce. Non sono necessarie Parole: solamente accogliere il Dolore di queste Persone in Noi e trasmutarlo in Luce. Non abbiamo molto Altro da fare: dobbiamo semplicemente emettere Amore, Comprensione, facendo sentire anche a Distanza che partecipiamo al Loro Sgomento. Non lasciamoci però sommergere da Quello Sgomento: accogliamolo e cerchiamo di diluirlo nell’Amore, nella Luce, nella Condivisione. Ognuno di Noi è un Raggio del Sole e raggiunge quante più Persone possibili, le rasserena e le conforta. Non è questo il Momento di porsi Domande: perché a Loro e non a Me? Non è il Momento di fare Polemiche: è il Momento di stringerci tutti in un Abbraccio. È il Momento della Consapevolezza di una Forza vitale fortissima, perfetta, incisiva, che può aiutare Ognuno di Loro e di Noi. Sentiamoci Uno con Quelli che soffrono, ma non entriamo nella Sofferenza. Questo è importante, perché non faremmo che aumentare la Sofferenza, mentre invece dobbiamo diluirla, spartirla fra Noi, e per fare questo dobbiamo essere forti, determinati, certi che Questa Forza Vitale fortissima corre sempre in Nostro Aiuto. Non pensiamo che sia Inutile aiutare con il Pensiero, con le Intenzione, mandando Luce e Positività. È importante e possiamo farlo Ogni Volta che il Pensiero corre a Loro. Teniamoli nel Cuore, non facciamoli sentire Soli.

* riferimento alle popolazioni colpite da calamità naturali.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »