Non Soffrire ma Capire | Carla Parola Official website Non Soffrire ma Capire – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Non Soffrire ma Capire

 

Quando nella Nostra Vita capitano Situazioni che giudichiamo Troppo Pesanti per Noi, dobbiamo pensare che siamo stati comunque Noi ad attirarle.
Non possiamo pensare che Siano dovute al Caso, ma soprattutto non dobbiamo pensare che si tratti di una Punizione.
La Vita Non punisce: ci invita Solo a Riflettere.
Ci sono delle Situazioni che sembrano Enormi, ma che si sciolgono come Neve al Sole quando capiamo Perché abbiamo attirato Proprio quella Situazione e Non un’Altra.
Molto spesso la attiriamo perché ne abbiamo accantonate Altre che ci Rifiutavamo di capire, che Non abbiamo voluto metabolizzare sviscerandole Fino in Fondo.
Accantoniamo, accantoniamo… e poi attiriamo la Situazione che fa esplodere Tutto.
Noi purtroppo arriviamo stanchi per affrontare Quella Situazione, proprio perché Non abbiamo digerito Tutte Quelle Precedenti, e allora Questa che le fa emergere – in Modo a Volte violento e plateale – è un’Altra di quelle che vorremmo rifiutare.
Cosa fare in Questo Caso?
Innanzitutto cominciare ad accettare di averla attirata, Non vedendola come una Punizione e neppure come l’Opera di Qualcuno che abbia deciso di farci soffrire.
L’abbiamo attirata su di Noi e, siccome sappiamo di Non avere Nessuna Voglia di soffrire, sappiamo anche di averla attirata per Capire.
Dopodiché dobbiamo farci Piccolissimi, senza metterci ad analizzare la Situazione in quanto tale, ma pensandola come il Compendio di Tante Altre Situazioni che hanno Necessità di essere Messe a Posto Dentro di Noi.
Qui vale il Consiglio di Non ostinarsi a voler capire con la Mente: bisogna lasciare che Tutte le Situazioni che affiorano in Noi vengano sì prese in Carico dalla Mente ma… dobbiamo attuare un Processo Inverso, facendoci Piccoli e mettendoci nelle Mani della Vita, lasciandoci veramente “fluttuare” nelle Emozioni e nei Sentimenti, sapendo che verremo assaliti ora da un Sentimento, ora da un Altro.
La Mente si farà Carico di questi Sentimenti per farci capire Perché proprio quel Sentimento – e Non un Altro – è arrivato a Noi.
Non dobbiamo cercare però di Capire, ma di “Sentire”.
Lasciare che in Noi si manifesti la Capacità – che l’Energia ha – di farci emettere le Vibrazioni Giuste.
Dopodiché la Soluzione arriva inaspettata, incredibile, perché la Vita ha una Fantasia Immensa.
Una Volta che abbiamo capito, la Situazione – per pesante che possa Essere – si scioglie, trova la Sua Soluzione.
Il Primo Passo da fare davanti alla Situazione è dunque quello di accettare di essere stati Noi ad attirarla nella Nostra Vita.
Ribadire quindi che Non vogliamo soffrire, ma semplicemente capire.
La Mente Non può capire poiché rifiuta la Situazione, e perciò ci facciamo Piccoli, Piccolissimi, e diamo ascolto alla Nostra Parte Interiore.
Questa Parte, liberata dai Condizionamenti della Mente, fa affiorare in Noi Sensazioni, Emozioni e Sentimenti che il più delle Volte ci spiazzano.
Dobbiamo però tenere a Freno la Voglia di scacciare Questi Pensieri e Questi Sentimenti.
Per dolorosi e pesanti che possano essere, Essi rappresentano il Nocciolo della Questione.
Dobbiamo accettare Questi Pensieri e non dipanarli o accantonarli come abbiamo sempre fatto, ma lasciarli fluire in Noi Fino in Fondo, consapevoli di avere la Capacità di poterli gestire.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »