Pace Interiore | Carla Parola Official website Pace Interiore – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Pace Interiore

 

Poche Volte nella Vita le Persone sono VERAMENTE in Armonia con Loro Stesse.
Ciò accade perché Essere in Armonia con Se Stessi è un Traguardo che non viene naturale all’Essere Umano, troppo frastornato dai Condizionamenti della Società e soprattutto troppo teso a dare Ascolto alla Propria Mente.
Tuttavia… arrivare ad Essere in Armonia, in Pace con Se Stessi è un Punto di Arrivo, un Traguardo a cui Tutti dobbiamo tendere.
Facciamo ORA qualche Riflessione che ci possa aiutare a raggiungere questo Traguardo.
Innanzitutto per raggiungere una Pace Interiore che non sia solamente di Facciata, ma che sia stabile, coerente, duratura è Necessario percepire Se Stessi come Energia.
È Necessario “trastullarsi” con la Personalità, dando alla Mente il Ruolo che le compete: uno Strumento al Servizio dell’Energia.
Percependoci come Energie è molto più facile raggiungere la Pace Interiore.
E qual è il Passo Successivo?
Bisogna avere la Convinzione che siamo su questa Terra per compiere un Percorso di Conoscenza di Noi Stessi e che, attraverso le Vibrazioni che emettiamo per conoscerci, Noi aiutiamo Tutta l’Umanità a raggiungere la Pace.
Ciò accade perché quello che facciamo nel Nostro Microcosmo ha ripercussioni nel Macrocosmo: questa Consapevolezza deve essere radicata in Noi.
Non dobbiamo però sentire il Peso di Questo Compito, ma pensare che è semplicemente la Realtà: tutto ciò che pensiamo, facciamo, raggiungiamo o evitiamo di raggiungere non fa Capo soltanto a Noi Stessi, ma a Tutta l’Umanità.
Ogni Occasione che sprechiamo (le Occasioni che la Vita ci porge e che noi evitiamo di affrontare perché non vogliamo risolverle, farle nostre) è un Torto che facciamo all’Umanità oltre che a Noi Stessi.
Riflettiamo su questo.
Mettiamo il Nostro IO in un Cerchio e facciamolo diventare NOI.
Riflettiamo sul Fatto che Noi Siamo l’Umanità, Tutti Noi Siamo l’Umanità.
Siamo Tutti Uno, e l’Esperienza dell’Uno contagia, contamina, per cui contribuisce ad aiutare o a deprimere l’Esperienza degli Altri.
Ciò non significa che dobbiamo agire per dimostrare, per farci vedere, per essere apprezzati o applauditi.
NO.
Dobbiamo invece sviluppare i Nostri Eventi con la Consapevolezza che quello che faccio, il Risultato che raggiungo non è Solo per Me, ma per Molti.
Può aiutare Molto gli Altri perché Io, raggiungendo una vVbrazione di Armonia, emetto Armonia, comunico Armonia, contagio l’Armonia.
Ci vuole una Grande Umiltà per pensare Questo.
Noi ci sentiamo sempre Protagonisti dei Nostri Eventi e da un certo Punto di Vista lo siamo, in quanto siamo chiamati in Prima Persona a gestirli, però se nel Nostro Pensiero c’è Chiarezza sul perché quell’Evento è arrivato a Noi, sul perché la Vita ha scelto Proprio Noi per sviluppare quell’Evento, allora iniziamo a ragionare in un Altro Modo: noi siamo semplicemente i Mezzi che la Vita sta usando perché l’Esempio che possiamo dare possa servire a Tutti.
Questo non significa che devo vivere per “Dare l’Esempio”, in quanto sta agli Altri prendere o rifiutare l’Esempio.
Io però devo essere consapevole che la Vita usa Ciascuno di Noi come Mezzo in Virtù delle Sue Caratteristiche: usa Proprio Noi perché siamo idonei, perché in Noi c’è la Capacità di gestire quell’Evento, e questo deve essere visibile anche agli Altri.
In tal Senso siamo di Esempio.
Cerchiamo di non sentirci Soli in Mezzo ai Marasmi della Vita Terrena, perché così si può perdere la Bussola; cerchiamo invece di sentirci inseriti in un Corpo Fantastico che provvede a Noi e, dal canto nostro, con Grande Serenità accingiamoci a sviluppare Ogni Evento che arriva sulla Nostra Strada con la Consapevolezza di averlo attirato perché dobbiamo far valere le Nostre Doti Migliori.
Sappiamo di essere chiamati ad affrontare quell’Evento per migliorare Noi Stessi e al contempo l’Umanità Tutta.
È a Noi che tocca quel Compito. Ognuno ha il Proprio e ogni Evento è connaturato e commisurato al Tipo di Energia coinvolta.
Non ci sarà mai nulla di Troppo complicato o pesante per Noi: se abbiamo attirato quell’Evento nella Nostra Vita vuol dire che è a Nostra Misura.
Compiamo Questo Gesto di Umiltà: facciamo diventare l’IO il NOI e mettiamoci al Servizio della Vita con Convinzione Profonda, con Amore e Gratitudine verso la Sacralità che la Vita esprime, cercando di dare il Meglio di Noi Stessi.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »