Con-Passione | Carla Parola Official website Con-Passione – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Con-Passione

 

Vivere per gli Altri, “appropriarsi” di Esperienze che non sono Nostre, forzare Decisioni Altrui… tutto questo ci pone sulla Scia Energetica della Compassione Negativa.
La Vibrazione Positiva è diversa: è un “porgersi” agli Altri per alimentare Noi Stessi.
Questo Atteggiamento è sovente confuso con l’Egoismo, perlomeno da Parte di chi non ha chiaro lo Scopo della Vita: evolverci a Livello Individuale e con Ciò contribuire all’Evoluzione dell’Umanità Tutta.
Vivere Con-Passione è un Traguardo importante per l’Energia, perché nel Con-Dividere le Esperienze con gli Altri si trae un Maggiore Giovamento se ci si lascia permeare dalla Passione.
Il Meccanismo deve essere compreso Fino in Fondo nella sua Linearità, e poi attuato in Modo “Personale” per adattarlo al Proprio Bisogno Energetico.
Mi spiego meglio.
Nell’andare verso l’Altro Con-dividendo Pensieri, Azioni, Eventi, Noi dobbiamo sempre comprendere chiaramente Ciò che la Vita – attraverso la Con-divisione con l’Altro – ci sta insegnando in Quel Momento.
Per capirlo chiaramente si deve chiarire un Aspetto Fondamentale: la Vita sta dando quell’Evento a Me o all’Altro?
Io sono il Destinatario dell’Evento o semplicemente il Comprimario chiamato in Causa dal Destinatario o addirittura dal Mio Io che vuole intervenire?
Dopo Questa Prima e Necessaria Puntualizzazione, può e deve scattare la Con-passione Positiva e non Quella Negativa.
NON devo appropriarmi dell’Evento, NON devo prevaricare nell’Azione, NON devo insistere per far pensare e agire l’Altro come vorrei Io.
Devo limitarmi ad osservare e consigliare quando mi è richiesto, agendo Solo se la Vita mi porge i Mezzi Adeguati e se il Mio Istinto Profondo avverte come Giusto il Mio Coinvolgimento.
Essere compassionevoli è Meritorio finché rimane fermo in Noi il Principio di Com-patire senza giudicare e senza voler forzare le Reazioni dell’Altro.
Nell’Essere Compassionevole io dichiaro la Mia Disponibilità alla Condivisione Emotiva, ma affermo anche il Principio che non posso prevaricare i Sentimenti espressi dall’Altro.
Ne prendo Atto e basta.
La Passione insita nella Compassione può essere vissuta in Vari Modi, in Relazione a Ciò che È la Nostra Carica Energetica.
Se siamo ancora alla Ricerca di una Stabilità e di un’Armonia Interiore, saremo portati ad Essere compassionevoli all’Estremo, ad immettere, nei confronti dell’Altro, tutta la Nostra Passione, proprio per cercare all’”Esterno” di Noi Risposte che possano farci raggiungere una Stabilità Interiore.
Questo Modo di fare può funzionare finché lo limitiamo al Nostro Agire e non pretendiamo di imporlo all’Altro.
Quando però l’Armonia e la Stabilità Energetica È in Noi, ci limiteremo ad osservare e a Com-patire senza spingerci ad Agire al Posto degli Altri.
Vivere la Vita Con-Passione è la Preparazione al viverla con Amore.
Nell’Amore ci sono Tutte le Vibrazioni, e quindi anche la Compassione, e Tutte saranno vissute al Positivo proprio in Virtù dell’Amore che potenzia la Positività ed annulla la Negatività.
Riflettiamo Bene sul Confine Sottile – che siamo chiamati a cogliere – fra l’agire con Compassione Positiva o con l’Egoismo ed il Protagonismo mascherati da Compassione.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »