Perché fidarci della Vita? | Carla Parola Official website Perché fidarci della Vita? – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Perché fidarci della Vita?

Perché dobbiamo convincerci che la Vita non può andare contro Se Stessa?
Semplicemente perché la Vita è Qualcosa di lineare, di programmato per andare avanti per l’Evoluzione, per investire Ogni Aspetto della Terrenità ma soprattutto della Cosmicità.
Tutto l’Universo è intriso di Vita.
Quando ragionate su di Voi siete portati a concentrarvi sulla Razza Umana, sulla Personalità, su tutto ciò che ha a che fare con la Terrenità, ma la Vita è in Tutto l’Universo, e osservando l’Universo potete vedere come Tutto funziona perfettamente.
Dove non c’è il Libero Arbitrio dell’Essere Umano a giudicare, e c’è semplicemente la Vita che governa, Tutto è Perfetto.
Non cadono le Stelle dal Cielo, il Sole sorge quando è giusto, i Pianeti hanno la Loro Orbita: tutto è come deve essere.
Questa è la Vita.
La Stessa Vita è presente sulla Terra, domina tutto: Acqua, Minerali, Animali….
Dove si intoppa la Vita?
Quando arriva a Contatto con l’Essere Umano che si dimentica di Essere Parte di questa Vita, di essere penetrato, permeato continuamente da questa Forza Cosmica, e decide che deve agire solo e semplicemente su Proprio Arbitrio, con la Propria Testa.
Analizza quindi se è giusto o sbagliato, se doveva o se non doveva essere; si permette di analizzare la Vita ponendosi al di Sopra di Essa: quando la Vita è benigna, si allea con Essa dandole Ragione, quando invece è maligna (secondo lui), è perché la Vita ha sbagliato.
Se però la Vita sbagliasse voi lo vedreste nel Funzionamento dell’Universo.
La Vita è sempre la Stessa, è la Stessa Forza Vitale, per cui è assolutamente impossibile che sia programmata per andare Contro le Leggi Naturali dell’Evoluzione, che portano sempre a progredire.
Non avviene Nulla per Caso, ma sempre in funzione di Qualcosa: la Vita è finalizzata all’Evoluzione, sicché quando dà un Dolore, un Dispiacere, un Problema è perché ci sta insegnando Qualcosa, non perché vuole deprimere l’Essere Umano; è perché vuole portarlo a riflettere, a fare un Salto Evolutivo, a fermarsi davanti a quell’Evento per creare veramente Qualcosa che lo faccia avanzare.
Lo Scopo della Vita non è quello di far soffrire a vuoto per il Gusto di far soffrire, perché in tal Caso la Vita andrebbe veramente Contro Se Stessa.
La Vita non è assolutamente programmata per fare questo: non può esistere.
È quindi la Mente Umana a manifestare Simpatia o Antipatia nei Confronti dei Condizionamenti che la Vita impone, a seconda se li trova favorevoli o sfavorevoli per Sé.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »