Perché Avere Paura? – meditazione | Carla Parola Official website Perché Avere Paura? – meditazione – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Perché Avere Paura? – meditazione

 

Cerchiamo Dentro di Noi il Silenzio.
Cerchiamo il Vuoto.
Per aiutarci facciamo vorticare una Spirale.
Questa Spirale “spazza via” Tutto: sta ripulendo la Nostra Mente.
I Nostri Pensieri sono attratti dalla Spirale.
Lasciamola vorticare.
Respiriamo lentamente, profondamente, e seguiamo la Pulizia che la Spirale sta compiendo .
Quando un Pensiero s’insinua in Noi, gettiamolo con Forza nella Spirale.
Dal Vuoto che abbiamo creato Dentro di Noi, con Delicatezza, con Amore verso noi Stessi, andiamo a scegliere il Pensiero che in Questo Momento ci tiene in Ansia, che ci fa Paura.
Trattiamolo delicatamente.
Mettiamolo nel Vuoto che abbiamo creato e inondiamolo di Luce, d’Amore, dicendo: “Non puoi farmi Male”.
Non analizziamolo troppo: lasciamolo così abbozzato.
La Nostra Interiorità capisce tutte le Sfaccettature contenute nel Pensiero che abbiamo tirato Fuori.
Coccoliamolo e continuiamo a mandargli Luce.
Guardiamolo come un Amico che può insegnarci Qualcosa, che vuole insegnarci Qualcosa.
In Questo Pensiero non c’è Nessuna Volontà di farci del Male, ma solo l’intento di farci riflettere e insegnarci Qualcosa.
Continuiamo a mandare Luce e facciamo di questo Pensiero Qualcosa di leggero, di non spaventoso.
Ripetiamo a Noi Stessi: “Io ho la Capacità di superare questo Problema perché ho Fiducia in Me. So che la Vita – che ha permesso che questo Problema fosse Mio – mi darà anche gli Strumenti per superarlo”.
Ripetiamo: “Non voglio vivere in Modo Pesante. Voglio che la Leggerezza sia la Vibrazione che permea Tutta la Mia Vita. Ho piena Fiducia in Me perché sono parte della Vita, sono la Vita e non posso andare contro di Me”.
Il Pensiero diventa leggero e quando apriremo gli Occhi non pensiamoci più: lo abbiamo affidato alla Vita, alla Nostra Parte Superiore.
È scesa in Noi la Consapevolezza della Soluzione di quel Problema.
Non razionalizziamola, ma lasciamo che sia la Vita a porgerla a Noi.
Dobbiamo Solo attendere con Fiducia, con la Certezza che Ogni Problema ha in Sé la Soluzione e – con la Leggerezza, il Silenzio Interiore e la Fiducia – la Soluzione si manifesterà immediatamente.
Con l’Ansia, con la Paura, con il voler controllare, con la Poca Fiducia in Noi Stessi, con la Voglia di dimostrare agli Altri ciò che siamo, Noi invece allontaniamo la Soluzione.
Ricordiamoci di aver affidato il Nostro Problema alla Vita e non pensiamoci più.
Permettiamo alla Vita di porgere la Soluzione più giusta, anche se non sempre è la più facile, quella che conviene di più a Noi, ma sicuramente è quella che ci insegna di più, che ci plasma di più, che ci fa evolvere di più.
Togliamo questo Pensiero dal Vuoto e sostituiamolo con le Lettere: PAURA.
Scriviamo nel Vuoto “PAURA” e azioniamo subito il Modo per Esorcizzarla: la Spirale di Luce che ingloba Queste Lettere, le smembra, le rende tutt’Uno con la Luce.
La Paura a questo Punto diviene Solo una Vibrazione che ci fa riflettere, che ci fa fermare dinanzi alla Situazione e ci induce alla Riflessione e alla Prudenza.
La Spirale continua a vorticare e a tramutare la Paura in Luce.
Ogni Volta che abbiamo Paura, Ogni Volta che il Dubbio s’insinua in Noi, Ogni Volta che ci sentiamo quasi paralizzati davanti a Scelte che secondo Noi dobbiamo compiere, mettiamo in Azione Questo Meccanismo: scriviamo PAURA e lasciamo che la Spirale la Trasmuti.

Attendete che la Spirale completi il Suo Lavoro e, quando sentite una grande Calma in Voi, aprite gli Occhi.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »