Recuperare la gioia di vivere | Carla Parola Official website Recuperare la gioia di vivere – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Recuperare la gioia di vivere

 

Come si fa a recuperare la Capacità, la Volontà e la Gioia di vivere?
Bisogna cominciare a chiedersi perché si è depressi, quale Causa ha scatenato la Depressione dentro di Noi, e normalmente questa Causa corrisponde ad Aspettative mancate, a Delusioni.
Nel Momento in cui abbiamo Aspettative, Noi ci mettiamo a Rischio di Delusioni: più Programmi abbiamo, più vogliamo, e più Siamo a Rischio che questo non avvenga e di Conseguenza ci deprimiamo.
La Depressione può avere un Lato Positivo, che è quello di farci entrare di più in Noi Stessi, in quanto con la Depressione l’Essere Umano non si rivolge più all’Esterno (che non lo interessa più, anzi è visto come una Minaccia da cui difendersi) e quindi proiettandosi in Se Stesso può trovare delle Risorse per uscire dalla Depressione.
Chiaramente questa si manifesta sempre come Spinta Emotiva, ma poi si ripercuote sul Fisico, per cui c’è anche una Fisicità, una Chimica che cambia l’Umore.
Per uscirne è sempre necessario agire sui Due Fronti: sul Lato Chimico e su quello Emotivo.
Bisogna anche capire però che le Delusioni sono Pane Quotidiano della Vita, ma chi arriva a deprimersi è perché non capisce che le Delusioni possono essere un Insegnamento che la Vita sta porgendo per riflettere, senza viverlo come uno Sgarbo, un Insulto, un Qualcosa che non le era dovuto.
Tutto ciò crea nell’Essere Umano una Condizione di Depressione, in cui l’Individuo perde la Stima di Sé e la Gioia di Vivere.
Ritornare ad essere consapevoli di Questo Meccanismo, e cioè di essere una Cellula che fa Parte di un Tutto, aiuta moltissimo ad uscire dalla Depressione, perché se io sono una Cellula del Tutto usufruisco di tutto quello che il Tutto può darmi, così come fa la Cellula del Corpo che non deve procurarsi da sé Ossigeno o Sangue ma è il Corpo Stesso che le fornisce ciò di cui ha bisogno; nello Stesso Tempo si vive la Vita con Relatività, perché se quella Situazione non è andata come volevo, evidentemente non era quello il Risultato che dovevo raggiungere.
Ci vuole l’Umiltà di sentirsi una Cellula di un Tutto altrimenti, se mi percepisco come Personalità, ogni Insulto che la Vita mi dà è per me devastante; se invece mi sento una Cellula che fluisce nel Tutto e capisco che lo Scopo della Mia Vita è quello di aiutare l’Evoluzione, il Mio Compito è solo e semplicemente quello di fare al Meglio le Cose per cui sono stato chiamato dalla Vita.
Se agisco in questo Modo, fornisco delle Informazioni giuste alla mia Energia e con ciò Aiuto l’Evoluzione.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »