Stanchezza | Carla Parola Official website Stanchezza – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Stanchezza

 

Perché Molte Persone si sentono stanche e demotivate anche quando non fanno Cose particolarmente stancanti? Qualunque cosa facciano, si trovano ad Essere Stanche.
La Stanchezza, se non c’è una Causa Organica Reale (intesa come qualcosa di Genetico), va e viene.
Può quindi esserci il Periodo di Convalescenza, in cui la Stanchezza è Naturale, oppure il Periodo della Stanchezza Cronica che può derivare da un Deficit delle Difese Immunitarie.
Ci sono però Persone che hanno un Senso di Stanchezza non generalizzato, ma riferito a Situazioni Particolari che non vogliono ammettere ed analizzare.
Ciò avviene quando l’Individuo stressa le Proprie Cellule dando continuamente Risposte Non idonee a quello che l’Energia gli richiede.
Quando invece agiamo aderendo a Noi Stessi per soddisfare un Bisogno Energetico di Crescita e di Positività, non ci stanchiamo.
Possiamo fare Qualunque Cosa sentendoci sempre all’Altezza, sentendo che possiamo farcela.
Quando, Viceversa, agiamo per dimostrare agli Altri, con Senso Malcelato di Fastidio (“Sono costretto a fare questo ma vorrei fare Altro”, “Mi sento umiliato a fare questo”, “Perché la Vita mi sta chiedendo questo quando potrei fare ben altro?”, ecc.), noi diamo Informazioni Stressanti alle Nostre Cellule, che vengono così ad essere Carenti di Ossigeno, e questo ci provoca Stanchezza.
Noi Siamo Uno: la Nostra Mente, la Nostra Energia, il Nostro Corpo sono Uno.
Quando Non diamo le giuste Risposte, tutto si ripercuote sull’Energia e sul Fisico.
Essere costantemente stanchi ci deve indurre a Riflettere su Come ci rapportiamo agli Eventi della Vita, con quale Spirito li affrontiamo.
Se ci troviamo in una Condizione di Disagio nell’affrontare Qualcosa dobbiamo chiederci come mai quel Qualcosa è nella Nostra Vita e perché siamo costretti ad affrontarlo.
Dobbiamo risponderci che evidentemente la Vita ha Permesso che questo fosse, e Noi l’abbiamo attirato.
Non dobbiamo quindi pensare che Quello che ci troviamo a vivere non sia giusto per Noi, che non sia degno, che ci meriteremmo di Meglio, ma – con Volontà e Semplicità – dobbiamo chinare la Testa e fare al Meglio quello che la Vita ci sta chiedendo in Quel Momento.
Così facendo la Stanchezza se ne andrà.
Se invece essa si protrae per Lunghi Periodi (che possono anche durare Anni), la Stanchezza diventa Pericolosa, perché l’Essere Umano ha Voglia di riposare ed allora inizia a perdere Colpi: la Memoria Vacilla e il Modo di rapportarsi Cambia: l’Individuo si chiude in Sé e cominciano la Depressione, i Vuoti di Memoria… che Altro non sono se non le Stesse Risposte che l’Individuo ha dato agli Eventi della Vita non ritenendoli giusti e adatti a Lui.
Prima c’è la Stanchezza e poi subentrano la Depressione e la Perdita di Memoria, con cui l’Essere Umano si astrae perché non vuole accettare quello che la Vita gli suggerisce di fare.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »