Vivere Bene | Carla Parola Official website Vivere Bene – Carla Parola Official website
Ancora nessun commento

Vivere Bene

Facciamo un Discorso che ci aiuti a Vivere Bene.
Sembra la Cosa più facile, più semplice, sembra una Cosa che Tutti sappiamo fare.
A Volte siamo così convinti dei Nostri Atteggiamenti, che ci sembra impossibile che poi la Vita, la Sorte, le Situazioni non corrispondano a quelle che erano le Nostre Aspettative.
Nel Nostro Vivere Bene, nel Nostro Voler Vivere Bene, nella Nostra Aspettativa di Vita, nella Gestione della Nostra Vita Quotidiana, spessissimo dimentichiamo un Fattore fondamentale: l’Amore per Noi Stessi.
Siamo così presi, tesi, compresi nell’Affermare Noi Stessi, il Nostro Io, la Nostra Personalità che facciamo una Grande Fatica a discernere quello che ci potrebbe veramente far Stare Bene da ciò che invece facciamo convinti che serva a farci star bene.
Quando i Risultati ci deludono, quando le Situazioni non sono all’Altezza delle Nostre Aspettative, allora andiamo in Depressione e abbiamo la Possibilità di riflettere.
La Riflessione che dobbiamo fare è questa: perché davanti ad una Scelta, ad un’Opzione che la Vita mi porge fra Star Bene – e quindi far Qualcosa per Amore di Me Stessa con Vera Convinzione – e farlo invece perché devo farlo, perché il Dovere mi chiama, perché gli Altri lo aspettano, ma soprattutto (fatto questo ancora più insidioso) perché è il Mio Io, il Mio Ruolo, la Mia Apparenza che me lo chiedono o perché è la Visione che voglio dare agli Altri, in quel Momento, è più forte del mio volermi bene.
È un Confine estremamente sottile: molto spesso si è convinti che seguire l’Apparenza, il Proprio Egocentrismo, la Voglia di Apparire sia un Modo di volersi bene.
Ma non è sempre così.
Molte Volte, quando le Nostre Azioni sono mosse da Motivazioni come l’Apparenza, il Dovere, l’Immagine di Noi Stessi che vogliamo dare agli Altri, ci portano a star male, ad avere un Senso di Insoddisfazione così radicato e profondo che ci crea Malessere.
Noi però ci “ scrolliamo” da questo perché dobbiamo nuovamente riproporci con il Nostro Ruolo.
Nella Visione “Nuova” della Vita che dobbiamo sforzarci di mantenere Dentro di Noi, i Ruoli sono assolutamente superati.
C’è l’Essere, c’è l’Essenza, c’è il Vero, c’è la Parte Migliore di Noi, quella Parte che vuole emergere, manifestarsi, agire, quella Parte che sola ci può portare all’Armonia e alla Serenità.
Vivere bene è un’Arte che si impara: bisogna fare Esercizio per vivere bene, bisogna guardare i Risultati del nostro agire e soprattutto non dobbiamo mai – e lo sottolineo con Grande Forza – attribuire ad Altri, a Cause Esterne la Colpa dei Nostri Insuccessi e delle Nostre Insoddisfazioni.
Il Tempo che noi perdiamo per cercare la Colpa negli Altri, per cercare le scusanti al Nostro Agire, per cercare di mistificare quella che è la Realtà, tutto questo Tempo che noi perdiamo lo sottraiamo alla Possibilità di capirci meglio e di andare avanti.
Non ci sono Colpe Esterne: ci sono Eventi Esterni, Mezzi, Situazioni, ma questi non possono essere colpevoli perché siamo sempre Noi ad esserci immessi in una Scia che ha attirato proprio quei Mezzi, quegli Eventi. Nulla ci capita per Caso.
Nessuno ci porge un Rifiuto per la Gioia di porgerci il Rifiuto fine a se stesso: siamo Noi che in quella Situazione abbiamo attirato quel Rifiuto.
Se davanti ad Ogni Evento entriamo Dentro di Noi e analizziamo il Nostro agire, possiamo capire che non l‘agire pratico (ciò che si è detto, si è fatto, la Lettera che abbiamo mandato, la Risposta che abbiamo dato), ma la Nostra Intenzione, la Vibrazione che abbiamo emesso nel Momento di agire spiega perché quella Situazione sia andata in un Certo Modo invece che in un Altro.
Fare riferimento a Se Stessi con Grande Amore verso di Sé è il Primo Passo per vivere bene.
I Problemi ci saranno sempre, perché è il Tipo di Società, la Vita sulla Terra, le Meccaniche che avete messo in moto che creano Problemi, però vivere bene vuol dire capire tutto questo, non agitarsi e pensare che davanti ad ogni Evento c’è la Possibilità di gestirlo al meglio.
Lo stesso Evento, se gestito con Rabbia, cercando i Colpevoli, con Vittimismo, parlando di Fortuna o Sfortuna: ha una Valenza, ma se lo Stesso Evento viene gestito analizzando le Vibrazioni, le Intenzioni che abbiamo emesso nello Svolgimento di quell’Evento, ha un’altra Valenza, di Tipo Energetico.
Capire il Risultato, assumersene la Piena Responsabilità, avere chiare le Vibrazioni, le Intenzioni che sono state emesse, che ci hanno mosso in quella Situazione, porta a non dover ripetere quell’Evento se era un Evento fastidioso, noioso, doloroso, perché attraverso quell’Evento ne abbiamo capito il Risultato.
Se continuiamo a guardare all’Esterno, se continuiamo ad essere Vittime della Vita, del Sistema, degli Altri, ma in Realtà siamo Vittime di Noi Stessi, noi continueremo a ripetere le Stesse Esperienze: di Volta in Volta avremo lo Stesso Risultato e tutte le Volte cercheremo i Colpevoli e daremo la Colpa alla Sfortuna.
Agendo in questo Modo non andiamo da Nessuna Parte.
Volersi bene è un Traguardo, vivere bene è la Conseguenza del volersi bene.
Dovete sentirvi importanti, Persone complete, complete nella Materia e nell’Energia intese non come una Dualità ma come Unità: è la Stessa Energia che vibra a Frequenza Diversa.
Essere consapevoli di essere Uno porta a vivere tutte le Situazioni con  Valenza Energetica perché non ci dimentichiamo mai di essere Energia, Spirito oltre che Materia.
E nell’Energia, nella Spirito, nella Parte più elevata di Noi non esistono le Ripicche, i Risentimenti, le Prese di Posizione verso gli Altri e verso le Situazioni.
Tutto è Insegnamento, tutto deve essere fluido, tutto deve portarci a una Maggior Conoscenza di Noi Stessi.
Questa Conoscenza ci porta all’Amore verso di Noi, all’Accettazione di Noi e tutto questo porta la Nostra Parte Migliore, la Parte Divina che ci anima, che ci guida, che ci sprona a farci finalmente approdare alla Serenità, all’Armonia.
È un Traguardo possibilissimo, non è difficile, bisogna semplicemente dimenticarsi del Proprio Io, avere molto chiaro che lo Scopo della Vita sulla Terra è quello dell’Evoluzione, non quello dell’Affermazione Personale.
Una Volta chiarito questo, tutto il nostro agire fluisce di Conseguenza, è sulla Stessa Vibrazione: la Vibrazione emessa al Servizio dell’Evoluzione.

I commenti sono chiusi .

© 2018 Carla Parola Official website. All Rights Reserved // Onami Media

Translate »